dresscodebiz - tilancio - womanforlike

L’imprenditore Fausto Schneider (nella foto a destra, con Roberto Cella) rafforza la sua partecipazione societaria in Helica, l’azienda con sede ad Amaro leader nel telerilevamento e nell’uso della propria flotta aerea anche per uso turistico. Proprietario già al 51%, ha rilevato ora l’intera quota, divenendo socio unico di una realtà quotidianamente impegnata in ogni tipologia di telerilevamento che possa restituire numeri, simulazioni, cartografie come risposta puntuale e affidabile a domande che arrivano da tutto il mondo. È un’attività di grande impegno tecnico e scientifico, in cui Helica continua a specializzarsi con investimenti costanti su velivoli, apparecchiature e tecnologia ad alto valore aggiunto, come l’intelligenza artificiale.

Helica continuerà anche il secondo filone d’attività che ha coltivato in crescendo nel corso degli anni. L’esperienza di volo e la conoscenza approfondita del territorio sono state messe, infatti, a servizio di tutti coloro che amerebbero avere le ali per potersi godere dall’alto panorami eccezionali, per sugellare momenti particolari della propria vita o un indimenticabile week end.

Con tre elicotteri di proprietà, infatti, Helica risponde in maniera rodata, ormai, a una molteplicità di richieste, che sono le più varie. «C’è chi vuole rivedere le montagne su cui si arrampicava da giovane o chi vuol dedicare un’emozione in più al proprio partner in occasione di qualche anniversario – racconta il general manager Stefano Adami -. C’è anche chi vuol godersi semplicemente il panorama dall’alto, farse sosta in qualche luogo speciale per degustare ottimi prodotti locali e poi ripartire». La domanda arriva dalle persone più disparate, perché un sorvolo in elicottero è un desiderio che alberga nei cuori di ogni età ed è sempre più alla portata di tutti.

Per questo, dopo un’estate in cui si è ripreso a vivere nonostante le limitazioni imposte dalle norme anti Covid, ora le proposte di volo di Helica guardano già alle bellezze autunnali da godere stando a mezz’aria. «In Friuli Venezia Giulia sono pressoché infinite le rotte per voli panoramici che consentiranno di ammirare i colori dell’autunno, i mutamenti del bosco e delle foreste in questa stagione, le sfumature delle acque dei laghi e dei fiumi e i contorni delle nostre splendide montagne», anticipa Adami.